Chi sono

Sono Paolo Caselli, Psicologo e Mental Coach. Sono coordinatore e responsabile dello studio UNO CORPOMENTE e per il secondo anno consecutivo sono lo Psicologo dello Sport del Certosa Volley.

Fino al 2018 ho fatto parte dello staff medico dello studio Malaguti & Lamarche di Milano. Sono stato responsabile della sezione di psicologia a FisioLab dal 2011 al 2016 e dal 2012 al 2014, per due stagioni consecutive, sono stato lo Psicologo dello Sport della prima squadra di serie A2 della Riso Scotti Volley.

Nel primo trimestre del 2015 ho affiancato un atleta di canottaggio nella preparazione del Campionato del Mondo Under 23 e ad agosto 2015 ho seguito come Mental Coach l’atleta azzurro Edoardo Chierini nel Canoe Sprint World Championship.

Attualmente seguo atleti di diverse discipline sportive, tra cui alcuni di livello internazionale e continuo la mia professione da clinico con grande impegno e partecipazione. Amo molto il mio lavoro e cerco di crescere e migliorare costantemente.

La mia passione? Le straordinarie e sorprendenti capacità degli esseri umani.

Mi definiscono...

Uno psicologo non convenzionale

I servizi

La tecnica non conta. Io mi occupo di emozioni.

Jimmy Page
  • Supporto psicologico individuale

    • Il supporto psicologico Individuale è rivolto a tutti, sia a chi sta attraversando un momento emotivamente difficile, sia a chi desidera avere uno spazio riservato in cui confrontarsi, sfogarsi, aumentare la conoscenza di sé e il proprio benessere personale.

  • Consulenze psicologiche di coppia

    • Nella consulenza psicologica di coppia si mette in discussione sé stessi, il proprio modo di vedere e di percepire il nostro partner e si cerca di individuare modalità di comportamento e di comunicazione maggiormente funzionali al benessere della coppia.

  • Assistenza psicologica alla gravidanza e sostegno alla genitorialità

    • L’assistenza psicologica alla gravidanza prima, e il sostegno alla genitorialità dopo, possono risultare un solido supporto in un momento caratterizzato, sia biologicamente sia psicologicamente, da instabilità e cambiamento.

  • Mental training e psicologia dello sport

    • L’allenamento mentale o mental training rappresenta una valida opportunità per tutti gli atleti, agonisti e non, che vogliono migliorare le loro prestazioni sportive allenando e potenziando le proprie abilità mentali e migliorando la conoscenza di se stessi.

  • Supporto psicologico nell’infortunio e nel processo riabilitativo

    • Lavorare sulle rappresentazioni cognitive relative all’infortunio, analizzare le cause percepite dal soggetto, potenziare il self talk, incrementare la self efficacy, consente di agevolare il processo di recupero funzionale.

  • Training di rilassamento distensivo progressivo

    • In un ambiente protetto e sicuro, si affrontano con il soggetto le emozioni che hanno una connotazione negativa e si offre una risposta antagonista all’ansia e allo stress che lo traghetti verso una profonda sensazione di benessere psicofisico.

Come lavoro

I miei clienti mi hanno spesso definito: non convenzionale. Effettivamente se essere convenzionale significa vestire l’abito dello strizzacervelli con lettino di pelle e infinite domande sull’infanzia, non lo sono per nulla. Amo la psicologia e ritengo che ognuno di noi possieda dentro di sé tutte le risorse per affrontare le sue battaglie, anche se a volte non siamo in grado di vederle e di utilizzarle. Come lavoro? Cerco di aiutare le persone a trovare il proprio potenziale, a far luce su alcuni aspetti di sé talvolta ignorati. Cerco di essere, attraverso il dialogo e il confronto empatico che s’instaura durante la seduta, un sostenitore del processo di crescita e di cambiamento personale che impegna molti di noi in alcuni momenti della vita. Sia egli uno sportivo che vuole migliorare la propria performance, un genitore che desidera comprendere meglio se stesso e il comportamento del proprio figlio o una persona che attraversa un momento emotivamente difficile, io cerco di aiutarlo e sostenerlo nel processo di consapevolezza e nell’individuazione di modalità di pensiero, di comportamento e di relazione maggiormente funzionali al benessere personale.